Expandmenu Shrunk


HOME

L’ARTE DI PREDIRE PER MEZZO DELLE CARTE
In questi tempi di progredita civiltà, di lotta contro il pregiudizio e la superstizione (pare un controsenso ma non lo è) l’arte di leggere il futuro con l’uso delle carte da giuoco è sempre più diffuso.

L’uso delle carte venne a noi dall’Oriente, in Europa dal secolo dodicesimo, il sindaco di Worcester proibì al clero i giuochi disonesti, tra cui quello “del Re e della Regina”. Uno statuto italiano del 1337 ordina ai monaci e alle monache di astenersi dal giuoco delle carte; in Spagna il Re Alfonso di Castiglia lo classificò tra i passatempi immorali e proibiti. Molto si è discusso su quale paese in Europa entrò tale novità. Anticamente i quattro semi di carte rappresentavano le quattro classi in cui si divideva la società: le coppe designavano il clero, le spade i nobili, gli ori la classe borghese, i bastoni la classe lavoratrice o proletaria.

Le carte disegnate e colorite a mano, come i libri manoscritti furono per secoli un lusso possibile solo ai ricchi. Con l’invenzione della stampa tutto cambiò, il costo diminuì così da rendere popolare l’uso delle carte, malgrado i decreti degli Imperatori e le bolle papali che ne ripetevano la proibizione. Intorno al xx secolo si sviluppò una delle tecniche più avanzate della cartomanzia: l’uso delle carte di chiarificazione. Le carte di chiarificazione non modificano il Metodo ma vengono utilizzate a chiarire il significato di un’altra carta problematica, il significato della carta di chiarificazione diventerà un filtro attraverso cui individuare il significato della prima carta. La cartomanzia moderna sempre di più sta prendendo le distanze dai riti magici officiati dai cartomanti nei secoli passati, ciò nonostante è ancora molto diffusa la pratica di eseguire sui mazzi di Tarocchi riti che hanno lo scopo di consacrare (dedicare a se) o purificare (eliminare energie negative) le carte. I tarocchi hanno il potere di predire gli eventi, di indicare le circostanze favorevoli e sfavorevoli; possono aiutarci rivelando la presenza di una determinata situazione, rendendoci consapevoli e permettendoci così di scegliere il modo migliore di affrontarla. Le carte nn cercano però di dominarci ma ci lasciano considerare gli eventi secondo il nostro punto di vista affidando qualsiasi reazione al nostro libero arbitrio.

Il simbolismo di queste magiche carte è assai profondo e lo si impara gradualmente con la pratica E CON L ‘AIUTO DI UNA PERSONA ESPERTA, è sempre sconsigliabile comprare un mazzo di tarocchi e iniziare la lettura per gioco, leggendo le istruzioni che si trovano unite alla confezione, perchè così facendo si dimentica una cosa molto importante: chi usa i tarocchi compie un azione di magia bianca, chi conosce questo strumento ha a disposizione il mezzo più completo e rapido per leggere il passato, il presente e il futuro di una persona, chi invece non ha la conoscenza dei simboli nascosti non potrà mai predire qualcosa di realmente dimostrabile, con il rischio di cadere persino nell’errore di profetizzare degli eventi che possono arrecare allarme nei confronti delle persona a cui si è letto le carte per gioco.

Chi si avvicina alle carte lo fa quindi soprattutto per soddisfare il desiderio di conoscere come sarà il futuro. Indubbiamente aiuta, specie nei momenti difficili. Le carte non mentono mai. Come ci è stato insegnato le carte sanno e non escono mai a caso perchè sono lo specchio di una realtà già scritta.

Per informazioni:

lamagiadeitarocchi@gmail.com



Comments are closed.



th_REDGYPSY









skullcandle

pipis





candela